Carbon calculators, per viaggi responsabili

Non molto tempo fa, a dire il vero, sono venuta a conoscenza dell’esistenza dei carbon calculators. E’ sufficiente fare una rapida ricerca su Internet per rendersi conto di quanti siti propongono strumenti per stimare l’impatto sull’ambiente, misurato in anidride carbonica emessa, di varie attività quotidiane. Esistono anche alcune app comodamente scaricabili sul proprio smartphone che offrono questo servizio.
Viaggiare, anche in modo responsabile servendosi dei mezzi pubblici, ha un impatto non trascurabile sull’ambiente.
Da sempre mio marito ed io prediligiamo i trasporti pubblici e dove possibile la bicicletta, per diverse buone ragioni. Un viaggio che si rispetti deve innanzitutto essere lento. Arrivare alla meta è solo una parte del piacere. Inoltre i trasporti collettivi sono più ecosostenibili e, perché no?, divertenti. Permettono di godere di una lentezza quasi dimenticata, di immergersi più rapidamente in realtà che non ci sono familiari, talvolta sono un buon esercizio di pazienza, consentono di fare a volte amicizia con sconosciuti, di dilettarsi con imprevisti che diventeranno aneddoti e nella migliore delle ipotesi pretesti per stravolgere i piani e uscire dal seminato.
Tuttavia tutti i mezzi di trasporto che utilizzano carburanti tradizionali producono anidride carbonica, una delle cause principali dei cambiamenti climatici riconducibili all’azione dell’uomo. Quando in un viaggio è previsto uno spostamento in aereo, l’impatto è maggiore. L’aereo è uno dei mezzi di trasporto che statisticamente consuma meno carburante per persona per chilometro, ma percorre mediamente distanze più lunghe e rilascia i gas responsabili dell’effetto serra direttamente nelle parti più alte dell’atmosfera.
Usare un carbon calculator e stimare l’impatto sull’ambiente dei nostri spostamenti aerei, in tonnellate di CO2, aiuta molto a sensibilizzare sul tema. I carbon calculators solitamente permettono anche di calcolare a quanto ammonta la somma di denaro necessaria a compensare l’impatto di tali emissioni. Chi lo desidera può poi effettuare una donazione a una associazione che tutela l’ambiente.
Uno strumento interessante. Questi calcolatori possono stimare le emissioni di CO2 di molte altre attività quotidiane (spostamenti in auto, pernottamenti in hotel, pasti consumati fuori, fare la spesa, riscaldamento domestico, etc…). Anche se impossibilitati a compensare economicamente i danni causati all’ambiente dai nostri comportamenti, possiamo comunque adoperare questi strumenti per raggiungere una maggiore consapevolezza delle conseguenze delle nostre abitudini sul creato che ci circonda.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...